Investire in Myanmar

Occasioni di investimento?

Il bè l’ex Birmania, un Paese del Sud Est Asiatico, un’area ritenuta parecchio interessante per lo sviluppo delle opportunità di investimento sebbene non manchino difficoltà e rischi che devono essere ampiamente valutate prima di buttarsi a capofitto in un investimento che può essere parecchio remunerativo ma con molta attenzione. Il Myanmar è un Paese in rapida e decisa crescita, secondo la Banca Mondiale il Myanmar crescerà del 6,4% nell’anno in corso, del 6% nel 2019 e del 7% l’anno successivo.

Il Myanmar sta cercando di uscire da una condizione politica e di conflitti interni laceranti, recuperando una condizione di democrazia. Lo sviluppo previsto dalla Banca Mondiale conferma che il Paese sta percorrendo una strada positiva, che il peggio è passato e ora può guardare al futuro con una nuova fiducia e la stessa fiducia la chiede agli investitori internazionali per sostenere il nuovo corso.

A livello di relazioni commerciali con il nostro Paese il Myanmar ha accresciuto notevolmente le importazioni negli ultimi anni, soprattutto verso apparecchiature elettriche e macchinari che costituiscono il 50% delle importazioni ma anche altri prodotti italiani sono parecchio apprezzati dalla popolazione ex birmana. Cibo e pelletteria sono preferiti. Alcuni consumatori del Myanmar si rivolgono a prodotti di lusso e di grandi marche ma sono pochi poiché il tenore di vita medio in Myanmar è piuttosto limitato, quindi la classe media pur conoscendo i migliori marchi di prodotti italiani preferisce rivolgere gli acquisti verso prodotti con costi inferiori.

Usi e costumi in Myanmar

Chi intende aprire un business in Myanmar dee tenere presente che esistono dei modi di fare, una sorta di etichetta da rispettare nei rapporti con quelle che vorremmo diventassero aziende in partnership con te senza le quali difficilmente verrà accettata una collaborazione; ad esempio, gli uomini si salutano con una stretta di mano ma questo non deve accadere con le donne verso le quali è ammesso un semplice sorriso; è consuetudine scambiarsi un biglietto da visita ma il biglietto deve essere porto con entrambe le mani.

I rapporti sono stabiliti sulla fiducia, per cui i contratti sono si indispensabili per fini legali ma esiste ancora il valore della parola data, dell’impegno verbale che diventa obbligo d’onore; grande importanza ha l’onestà e l’amicizia e vige un grande senso di ospitalità. E’ consuetudine frequente scambiarsi doni e se ne ricevi uno è atteso che ricambi il dono; occorre sempre mostrare grande rispetto per gli anziani, chi non lo fa è persona sgradita; in molti uffici, infine, potrà esserti richiesto di toglierti le scarpe, non devi stupirti di questo.

Il Governo del Myanmar ha messo in atto una politica di forte supporto agli investimenti esteri, la pressione fiscale è bassa e la manodopera è a basso costo. Nonostante il popolo non sia ricco in media, chi ha denaro a disposizione può godere di una vita confortevole in Myanmar. Negativo invece il sistema infrastrutturale e la scarsa disponibilità di energia elettrica; la manodopera è a basso costo ma è anche poco qualificata. Chi opera investimenti in Myanmar gode di esenzione dalle tasse per 5 anni, di esenzione sui redditi reinvestiti e vige l’esonero sul 50% dei redditi da esportazione.

Per il resto la tassazione sui redditi per gli stranieri è identica a quella per gli abitanti locali. Esiste la possibilità di deduzione delle spese per ricerca e sviluppo  e la possibilità di riportare e compensare perdite fino a tre anni consecutivi. Come si vede, quindi, la convenienza rispetto ad investimenti in Myanmar è una realtà ma dimentica di arrivare in questo Paese con arroganza e aria di superiorità: regole di rispetto e di comportamento sono fondamentali per realizzare con successo un investimento in Myanmar.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *